Juric: «Nonostante la sconfitta, orgoglioso dei ragazzi: altra grande prestazione e campionato straordinario»

15/Luglio/2020 - 23:55



Roma - Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Ivan Juric, rilasciate al termine di Roma-Hellas Verona, 33a giornata della Serie A TIM 2019/20.

«Avevo parlato di un Verona stanco alla vigilia? I ragazzi mi stupiscono ogni giorno: anche le altre sono stanche, ma da noi ci sono giocatori sempre in campo, in ogni partita, ho meno turn over di altri. Comunque tutti si stanno davvero superando. Decisioni arbitrali che fanno arrabbiare? Dal mio punto di vista non c'era il rigore, poi l'arbitro ha ritenuto eccessiva la mia reazione e va bene così: resto comunque della mia idea. È mancato il guizzo per il pareggio? Abbiamo giocato tanto vicino all'area avversaria, ma è vero, sono mancate le cose concrete, un dribbling o un tiro che potessero decidere il match. Rimpianti per non poter lottare per l'Europa? Quest'anno abbiamo fatto il massimo e io sono stracontento, ora abbiamo altre cinque partite e non vogliamo mollare. Pessina? Anche oggi ha fatto una bella partita e un bel gol, è un giocatore che può interpretare più ruoli e sta crescendo molto. È un ragazzo che lavora tantissimo, sempre attento su tutto: sono sicuro che farà una gran carriera».

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram